Gli atleti di ITER al “Palio Città della Quercia”

 

Il “Palio Città della Quercia”, il  meeting internazionale  di atletica leggera  in programma   a   Rovereto martedì   27 agosto, vedrà aprire le corse con i ragazzi e le ragazze di Iter e del progetto Ability sport atletica oltre agli atleti di altre regioni tesserati FISDIR - Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali.

 

Questo Palio ricorderà   con   uno   speciale “memorial” la figura di Edo Benedetti,fondatore dell’U.S. Quercia e inventore del  meeting, per  molti  anni presidente  del  Gruppo  Atletico  Palio  Città  della Quercia.  Il  premio  verrà  assegnato  a Giampolo  Ferrari per  20  anni  (1970-1990) Presidente della Quercia.

 

L’organizzazione del “Palio Città della Quercia” è basata totalmente sul volontariato, esempio forse unico nel Grand Prix Europeo ed anche negli eventi sportivi più importanti in Trentino. Sono circa 150 le persone impegnate: dirigenti e tecnici dell’U.S. Quercia Trentingrana, atleti ed ex-atleti e tanti amici che nel corso degli anni sono stati coinvolti.

 

Il meeting internazionale di Rovereto, il più antico nell’atletica italiana, richiede un oneroso impegno organizzativo e finanziario.

 

Il 55° Palio città della Quercia ospiterà la cerimonia di inaugurazione della nuova pista realizzata con l’innovativo materiale tedesco Regupol. Rovereto può vantare ora uno degli impianti di atletica più belli di Italia, che attende di essere completato con la struttura indoor.

Collaborazioni