news

 

 

Un laboratorio di teatro che ha coinvolto per un anno diciassette ospiti delle cooperative Iter e Il Ponte con l’obiettivo ultimo il mettere in gioco le abilità dei ragazzi per una crescita all’interno di un gruppo dalle caratteristiche speciali.

Via aspettiamo allo spettacolo teatrale

CERCHIANDOCI, Lentamente, molto lentamente

giovedì 29 novembre - ore 20.30 presso l’Auditorium Melotti
 

Un elogio alla lentezza come risorsa per scoprire un ritmo intimo e personale, per darsi il tempo che serve per fare le cose per bene, per pensare e riflettere accettando anche la fragilità che è in ognuno di noi.

Ingresso ad offerta libera.

Gradita prenotazione presso le cooperative
 

‘Il Ponte’ tel 0464 438595

‘Iter’ tel 0464 401611

 

 

 

Si è conclusa ad Ala la mostra fotografica 'Primi passi verso la pace. Da Serravalle a Villa Giusti' ospitata a Palazzo Pizzini e promossa dal Comune di Ala, in collaborazione con Comunità della Vallagarina, Provincia autonoma di Trento, Museo Storico Italiano della Guerra e Comune di Avio.

La mostra fotografica, realizzata dal Museo Storico Italiano della Guerra, illustra le fasi che hanno portato dalla richiesta dell’armistizio a Serravalle all’Adige fino alla firma dell’armistizio a Villa Giusti - siglato il 3 novembre 1918 - e alla fine della guerra.

I ragazzi del progetto culturale di Iter hanno visitato le sale dedicate a ricordare i giorni che portarono all'armistizio fra l'Impero austro-ungarico e l'Italia/Intesa. 

 

Un momento di arricchimento culturale per tutto il gruppo culturale all'interno del 'Progetto Itinerari'.

#Ala #sociale #Iter #100anni #Progettoitinerari

“A chi serve la meteorologia?”.  Con la visita della mostra a cura dell’Istituto Depero di Rovereto abbiamo  potuto rispondere a questa domanda. Alla visita di giovedì 15 novembre al Palazzo dell’Istruzione è seguita la visita del giardino del Museo Civico di Rovereto dedicata ai dinosauri e alle orme dei Lavini di Marco.

Con l’uscita inserita all’interno del ‘Progetto Itinerari’  abbiamo visitato la mostra che racconta il ruolo della meteorologia in ogni campo della società, sulla serietà e sulla competenza richieste oggi ai previsori.

Dall’agricoltura alle zanzare, dai mari allo spazio passando per le infrastrutture, la sicurezza, il turismo e la salute pubblica: sono molti e diversi tra loro le attività che guardano alla competenza e alla tempestività dei meteorologi e alla precisione delle tecnologie oggi a disposizione.

 

Grazie a questa bella opportunità data dal Festival della Meteorologia e e dal Museo Civico di Rovereto.

Presso la sede del gruppo Mario Sartori degli Alpini di ALA in località Perlè, abbiamo condiviso una giornata speciale con gli alpini, i nostri volontari e famigliari. Una sede spaziosa ha accolto in comodità il grande gruppo di più di novanta persone.

Allietati dalla fisarmonica del Sig. Mario e dal coro della cooperativa ITER abbiamo cantato e suonato con il sole. Il pranzo è stato offerto dal gruppo Alpini di ALA con buonissimi gnocchi al ragù accompagnati da affettati e formaggio.

Nel pomeriggio la tombola ha allegrato tutto il gruppo distribuendo doni e omaggi per

Le dolci omlettè sono state preparate e offerte da Alfredo Martini del gruppo Alpini di Lizzanella.

Grazie a tutti/e  per la compagnia!

In un giovedì di sole il gruppo della cooperativa Iter ha visitato le tre mostre ‘No War No Peace’, e ‘Kriegsmaler | I fratelli Stolz’ e  ‘Racconti di guerra 2014-2018’ e respirato l’arte e l’atmosfera del MAG.

 

Il piano terra con ‘No War No Peace’ si è trasformato in una scenografia per un percorso che vuole rendere conto della guerra con una visione che affonda le radici nel primo conflitto mondiale per interrogare i concetti di ricostruzione, pace e confine in dialogo e corrispondenza tra ieri e oggi, in un’Europa dal destino incerto e dalle prospettive precarie.

 

Interessante anche il singolare incontro tra immaginazione, conoscenza storica e pratica artistica che caratterizzano il percorso creativo di Paolo Ventura, che ha originato una personale narrazione e allo stesso tempo uno sguardo d’autore su un paesaggio, quello trentino di cent'anni fa così come di oggi, fortemente intriso di Storia e umane memorie.

http://www.museoaltogarda.it

 

Un gustoso pranzo al ristorante ‘Veganima’ e poi passeggiata per Arco.

Grazie ai volontari e alle persone che sostengono ITER.

 

#sociale #progettoItinerari #sociale #arte #iter

Grazie all'invito dell'associazione ornitologica trentina che ha invitato un gruppo di ITER a visitare la 41° esposizione ornitologica al Palameeting di Riva del Garda.

Pagine

Collaborazioni