news

Grande successo per la “Sfilata di moda etica” che valorizza l’inventiva delle persone a rischio marginalità. Tre realtà del sociale hanno esposto i prodotti realizzati all’interno dei loro laboratori con materiali ecosostenibili e riciclabili.

Durante la sfilata è stata presentata la nuova collezione autunno-inverno di borse ecosostenibili prodotte dai laboratori della Cooperativa Sociale Iter. Indossatrici d’eccezione per un giorno sono state le ragazze coinvolte nei vari laboratori sociali.

Gli artigiani che hanno realizzato le borse amano definirsi “specialmente abili”, all’interno dei laboratori di Iter infatti al fianco delle attività di socializzazione si impara anche a cucire per arrivare ad acquisire competenze utili per il futuro reinserimento lavorativo di persone diversamente abili.

Le borse realizzate dai ragazzi e dalle ragazze di Iter sono il frutto della lavorazione di materie di scarto o riciclate come cinture di sicurezza, teloni pubblicitari oppure frutto delle donazioni di aziende tessili che chiudono i battenti o che si vogliono disfare di scarti di produzione.

https://youtu.be/MIYRtLXF5b0

Tratto dall'articolo - Il Dolomiti.it

Il 28 di agosto siamo stati a vistare “Natura in tutti i sensi”, la mostra di illustrazione d’autore alla Segheria Veneziana di Terragnolo. Un progetto di Palazzo delle Esposizioni Roma e Topipittori in collaborazione con Comunità di Valle della Vallagarina, Comune di Terragnolo e l’Azienda per il Turismo Rovereto e Vallagarina.

La visita è stato condivisa con un gruppo della cooperativa sociale ‘Il Ponte’ e con la presenza del Sindaco di Terragnolo, un gruppo di Alpini e di pompieri della Valle. Un momento speciale per conoscere e condividere l’importanza dei sensi e della Natura.

La mostra “Natura in tutti i sensi” e il ciclo di laboratori ad essa collegati è dedicato alla natura, nell’idea che l’arte dell’illustrazione contemporanea possa farci riflettere sui cambiamenti climatici e favorire un dialogo più profondo tra esseri umani ed elementi naturali.

Album foto della giornata

 

 

Il 6 settembre 'La Corte' si trasforma in un atelier, in cui la moda incontra la sostenibilità!

In anteprima esclusiva, vi invitiamo a scoprire la nuova collezione a cura della Cooperativa Sociale Iter, la linea Gluck, di Punto d’Approdo, e i prodotti per il corpo a km0 creati da Formichine & Ortinbosco.

 
Dalle 18.30 – aperitivo in  musica e bellezza solidale!

 
Vi aspettiamo a 'La Corte', piazza Damiano Chiesa 8, 38068 Rovereto (TN)

 

Il “Palio Città della Quercia”, il  meeting internazionale  di atletica leggera  in programma   a   Rovereto martedì   27 agosto, vedrà aprire le corse con i ragazzi e le ragazze di Iter e del progetto Ability sport atletica oltre agli atleti di altre regioni tesserati FISDIR - Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivo relazionali.

 

Questo Palio ricorderà   con   uno   speciale “memorial” la figura di Edo Benedetti,fondatore dell’U.S. Quercia e inventore del  meeting, per  molti  anni presidente  del  Gruppo  Atletico  Palio  Città  della Quercia.  Il  premio  verrà  assegnato  a Giampolo  Ferrari per  20  anni  (1970-1990) Presidente della Quercia.

 

L’organizzazione del “Palio Città della Quercia” è basata totalmente sul volontariato, esempio forse unico nel Grand Prix Europeo ed anche negli eventi sportivi più importanti in Trentino. Sono circa 150 le persone impegnate: dirigenti e tecnici dell’U.S. Quercia Trentingrana, atleti ed ex-atleti e tanti amici che nel corso degli anni sono stati coinvolti.

 

Il meeting internazionale di Rovereto, il più antico nell’atletica italiana, richiede un oneroso impegno organizzativo e finanziario.

 

Il 55° Palio città della Quercia ospiterà la cerimonia di inaugurazione della nuova pista realizzata con l’innovativo materiale tedesco Regupol. Rovereto può vantare ora uno degli impianti di atletica più belli di Italia, che attende di essere completato con la struttura indoor.

La decima edizione del Trofeo Sportivo Gsh  è stata per ITER un’occasione per fare nuove esperienze in un clima di divertimento e sport.  Giovedì  22 agosto un gruppo di dieci ragazzi di Iter ha partecipato presso il Centro per lo sport e il tempo libero di Cles al Trofeo sportivo organizzato dalla cooperativa GSH di Cles.

L’evento è inserito all’interno della Festa dello Sport Clesiano con lo scopo anche di far crescere la cultura dello sport anche nell’ambito della disabilità.

La giornata si è svolta inizialmente con le consuete gare individuali di atletica leggera a cui sono seguite le gare di velocità sui 50 e 100 metri, la corsa per carrozzine sui 30 metri in autonomia, il salto in lungo e il lancio del vortex. Si sono svolte inoltre le attività finali due tornei a squadre di calcio a 5 e di tiro alla fune.

Sono stati quasi 300 atleti provenienti dalle varie realtà sociali del territorio, dimostrazione di come sia un tema particolarmente sentito per il valore formativo dello sport e dell’attività motoria.

Presenti anche il gruppo Tennis tavolo di Cles, il “Circolo tennis Cles”, il tamburello di Rallo, la “Asd Ginnastica Val di Non”, i ragazzi dell’oratorio di Cles e la Cinofila Val di Sole che hanno esibito una dimostrazione nell’intervallo tra le gare di atletica e l’inizio dei due tornei a squadre.

 

Richiama l’allunaggio, di cui si celebra quest’anno il 50° anniversario, il video che parla dei diritti delle persone con disabilità promosso dalle cooperative sociali finanziate da etika, il progetto per l’energia della Cooperazione Trentina con Dolomiti Energia.

 

Guarda il video a questo link sulla piattaforma Youtube.

 

Per molte persone con disabilità il diritto di scegliere con chi vivere è ancora un sogno impossibile. In Italia tanti vivono in strutture con più di 30 posti letto e le statistiche non dicono quanti abitano con i genitori, affrontando con timore il futuro.

 

In Trentino, però, per circa 50 di loro questo diritto sta diventando realtà grazie al lavoro innovativo sull’abitare inclusivo delle cooperative sociali di Consolida, sostenuto da alcuni enti pubblici e dal Fondo solidale generato da etika, la bolletta luce e gas ideata dalla Cooperazione Trentina con Dolomiti Energia.

 

Dal 2017 etika ha finanziato 10 progetti promossi da 7 cooperative sociali (Eliodoro, CS4, Iter e il Ponte, Incontra, GSH, La Rete) in diverse aree del Trentino. Ogni progetto è diverso, perché diversi sono i protagonisti, i contesti famigliari e sociali.

Pagine

Collaborazioni